Skip to content Skip to footer

SLIDER

Libro d’artista: 21 haiku in attesa della primavera

Libro d'artista: 21 haiku in attesa della primavera

Selezionato per la partecipazione alla mostra “Oggetto libro”
14 – 26 settembre 2021
ADI Design Museum – Piazza Compasso d’Oro 1, Milano 

Il fascino dei semi alati di gelsomino che si disperdono nell’aria alla conquista “di nuove terre”, ha ispirato questo libro dedicato alla ricerca degli indizi che segnano il passaggio dalla fine dell’inverno all’inizio della primavera.

È una raccolta di 21 haiku, alcuni scritti dai grandi maestri giapponesi (da Basho a Yamaguchi Seichi), altri da autori contemporanei e infine alcuni creati sullo sfondo dello strano mese di marzo 2020 (tra cui alcuni miei).

Gli haiku sono scritti su fogli di carta di riso acquarellato e raccolti in un libro/contenitore formato da due cubi in plexiglass, inseriti uno dentro l’altro. Nell’intercapedine tra i due sono raccolti semi alati di gelsomino rincospermo.

Una giornata da rondine

Una giornata da rondine

Ho voluto raccontare per immagini la “giornata tipo” di una rondine, dal volo gioioso e saettante nel cielo, al recupero del cibo per i piccoli nel nido fino al riposo sui fili della luce. La loro preseza, ogni anno, ha un “non so ché” di rassicurante e gioioso nello stesso tempo.

Acquerello su carta Arches 300 grammi

 

 

Corsi e Workshop

Corsi e workshop

 

A causa della pandemia di Covid, i corsi in Italia sono purtroppo sospesi.

Libro d’artista: Dialoghi tra un pino e una betulla

Libro d’artista: Dialoghi tra un pino e una betulla

Selezionato per la partecipazione al Festival “Oggetto libro 2018”, 
Mediateca Santa Teresa – Milano 

Un’opera sulla comunicazione tra gli alberi. E’ ormai certo che esista uno scambio di informazioni e nutrienti tramite una rete sotterranea che si avvale di filamenti fungini (micelio). Non solo competizione nelle foreste, ma anche mutuo soccorso. Una corteccia di pino e una di betulla fanno da copertina ad un foglio acquarellato e piegato: da un lato si riprendono gli intrecci in superficie e dall’altro le interconnessioni sotterranee. 

\ A work on communication between trees. It is now certain that an exchange of information and nutrients exists through an underground network that uses mushroom filaments (mycelium). Not only competition in the forests, but also mutual aid. A pine bark and a birch bark cover a watercolour sheet: on one side, it picks up the weaves between the branches on the surface and, on the other side, the underground interconnections.